Italian Blog

L’album dei Depeche Mode in uscita ad Aprile 2013 – il ritorno di Flood

photo by Debi Del Grande

Negli ultimi giorni siamo stati invasi da molte novità succulente che riguardano Depeche Mode e Dave Gahan. Un paio di recenti interviste, mettono in luce nuovi aspetti del work in progress della band. Ecco le parti salienti delle interviste apparse su rollingstone.com, DIY e clashmusic.com

Partiamo con Dave Gahan che, in merito al laborioso lavoro sul nuovo album dei Depeche Mode, dice: «attualmente stiamo lavorando su una ventina di brani». Aggiunge dicendo che al momento la band non ha firmato con nessuna casa discografica, quindi il lavoro procede tranquillamente senza pressioni. «Siamo noi stessi ad occuparcene, a prendere tutte le decisioni, siamo noi che finanziamo tutto il lavoro. Siamo un grande team: alla produzione Ben Hillier, Chris Berg come programmatore del suono, Flood al missaggio e naturalmente ci siamo Martin e io.»

– Noi fans siamo tutti molto eccitati dal ritorno di Flood, che in passato ha già lavorato con i Depeche Mode per Violator nel 1990 e Songs Of Faith And Devotion nel 1993.  Nel nostro sondaggio di qualche mese fa, Flood ha raggiunto il  18.12% dei voti e questo sta a dimostrare l’attaccamento che tutti noi abbiamo nei confronti di questo grande produttore, che non dimentichiamo al fianco di artisti come U2, Nine Inch Nails, Smashing Pumpkins, Erasure, 30 Seconds to Mars, The Killers, Sigur Rós, Placebo, il nostro Lucio Battisti e molti altri. –

Dave parla anche di un brano scritto insieme a Martin Gore «di recente io e Martin abbiamo collaborato insieme alla scrittura di un brano. E’ stato un pò come con Rich Machin (Soulsavers)… Martin mi ha sottoposto un brano dicendomi “Hai qualche idea? Sono arrivato fino a questo punto ma non riesco ad andare avanti”».

– La band è attualmente nel bel mezzo della terza sessione di registrazione, per un totale di quattro. Si trovano a Santa Barbara, nella umile dimora di Martin Gore. Dovrebbero aver già registrato circa 15 pezzi. Sembra ci siano buone probabilità per un piccolo anticipo del nuovo album, entro la fine del 2012 (probabile un paio di single). Il tour durerà almeno fino a estate 2014, a quanto pare. –

Il manager dei Depeche Mode, Jonathan Kessler, presente alla serata live di Dave e Soulsavers al Capitol Records di LA, riguardo il nuovo album dei DM dice «La pubblicazione è prevista ad aprile 2013» seguirà poi un tour mondiale e i biglietti saranno disponibili nel tardo autunno, come già annunciato sul sito ufficiale della band. Aggiunge dicendo che Gahan è molto preso dal lavoro giornaliero in studio con la band, quindi la serata live con i Soulsavers al Capitol Records di LA per ora rimarrà una tantum. La serata è stata un occasione per rendersi conto dei risultati che si possono raggiungere con un esibizione live dell’album (The Light The Dead See). I fans potranno giudicare a loro volta, visto che l’evento è stato registrato e sarà presto disponibile in qualche modalità; si pensa a un qualche programma televisivo o al web.

– Il 20 agosto sarà distribuito il single “Take Me Back Home” dall’album “The Light The Dead See” dei Soulsavers / Dave Gahan. E’ probabile possa contenere alcuni brani dal concerto segreto del 21.07.2012 a LA. –

Soulsavers / Dave Gahan “The Light The Dead See” versione CD audio e vinile su Amazon.it

  • E’ vietata la riproduzione anche solo parziale di questo articolo, sia in formato cartaceo sia telematico, senza indicarne provenienza, senza chiedere l’autorizzazione agli autori o i dovuti crediti al Blog.

5 Risposte

  1. Pingback: Quarta e ultima sessione di registrazione per i Depeche Mode « Depeche Mode e dintorni

  2. Pingback: Coco Noir di Chanel ed è subito Black Celebration « Depeche Mode e dintorni

  3. Pingback: Depeche Mode il Best Of di Q Magazine « Depeche Mode e dintorni

  4. Anonimo

    Io per il nuovo album spero proprio il contrario ossia più suoni e meno voce…poi i suoni dei dm non sono mai inutili…!!!

    Mi piace

    25/07/2012 alle 9:35 PM

  5. lulibop

    Fantastica esibizione di Dave Gahan con i Soulsavers. Per me The light the dead see è uno degli album più belli degli ultimi 10 anni. E che dire di Flood: finalmente ! Speriamo di sentire più voce e melodie e meno suoni sperimentali “inutili” in questa fase della vita del mito Depeche Mode.

    Mi piace

    25/07/2012 alle 6:15 PM

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...