Italian Blog

Archivio per febbraio, 2013

Depeche Mode al David Letterman Show 11 marzo 2013

Depeche Mode al David Letterman Show 11 marzo 2013

Lunedì 11 marzo 2013 i Depeche Mode saranno all’Ed Sullivan Theater di New York, ospiti del Letterman Show per un’esibizione live preceduta da un’intervista con il mitico David Letterman.
Show in diretta webcast su CBS.com e VEVO.com.
In Italia verrà trasmesso su Rai5 il giorno successivo.
Per altre info visita m.bwwtvworld.com

Depeche Mode al David Letterman Show 11 marzo 2013

  • E’ vietata la riproduzione anche solo parziale di questo articolo, senza indicarne provenienza, senza chiedere l’autorizzazione agli autori o i dovuti crediti al Blog.

Nuovo video per David Bowie “The Stars (Are Out Tonight)” diretto dall’italiana Floria Sigismondi

Nuovo video per David Bowie The Stars (Are Out Tonight) diretto dall'italiana Floria Sigismondi

David Bowie ci fa una seconda sorpresa, dopo “Where Are We Now?” (singolo + video) dello scorso mese, nelle prime ore di questa mattina il cantante pubblica un secondo brano estratto dal nuovo album “The Next Day” che uscirà l’11 marzo e che potete ordinare qui.

Il brano si intitola “The Stars (Are Out Tonight)” e debutta con un eccellente short film diretto dall’italiana Floria Sigismondi, abruzzese di nascita (Pescara) ma cresciuta ad Hamilton, Ontario, Canada dove si trasferì con la sua famiglia all’età di due anni.

Il video è ambientato in un sobborgo californiano e vede protagonisti lo stesso Bowie e l’attrice britannica Tilda Swinton (The Beach, Vanilla Sky, Constantine, Le cronache di Narnia) che interpretano una coppia (non più giovanissima) dalla vita tranquilla che viene improvvisamente stravolta dall’arrivo di un nuovo vicino di casa alquanto bizzarro.

Godetevi il video e i chiari riferimenti che a molti non sfuggiranno.

  • E’ vietata la riproduzione anche solo parziale di questo articolo, senza indicarne provenienza, senza chiedere l’autorizzazione agli autori o i dovuti crediti al Blog.

Depeche Mode live a Vienna 24 marzo 2013

Depeche Mode live a Vienna 24 marzo 2013

I Depeche Mode si esibiranno a Vienna il 24 marzo 2013 per il lancio di Delta Machine.

L’esclusivo evento si svolgerà nello storico MuseumsQuartier, uno dei più grandi centri culturali del mondo.

Il concerto sarà in streming su Electronic Beats a fine serata.

I biglietti sono completamente gratuiti, e saranno regalati ai fan più accaniti.
Verrà assegnato un solo biglietto a persona. Per la candidatura basterà andate sulla pagina facebook di Electronic Beats (fb event) e pubblicare un video, una foto, un file audio o una proposta scritta che esprima, nel modo più creativo possibile, la vostra grande passione per i Depeche Mode.
Avete tempo fino al 7 marzo 2013 alle ore 18:00. Terms & Conditions

Buona fortuna!

  • E’ vietata la riproduzione anche solo parziale di questo articolo, senza indicarne provenienza, senza chiedere l’autorizzazione agli autori o i dovuti crediti al Blog.

I Depeche Mode agli ECHO Awards 2013

I Depeche Mode agli ECHO Awards 2013

I Depeche Mode si esibiranno agli ECHO Awards il 21 marzo 2013 a Berlino. Come accadde già nel 2009 per Wrong (SOTU), anche in questa edizione i Depeche presenti con un brano dal nuovo album Delta Machine.

La serata verrà trasmessa sul canale televisivo tedesco “Arbeitsgemeinschaft der Rundfunkanstalten Deutschlands” meglio nota per ARD, primo canale della TV pubblica tedesca, la Rai1 della Germania.

I biglietti saranno disponibile dal 22 febbraio 2013 (domani) sul sito eventim.de.
Il costo di ogni ticket va tra €53,00 e €125,00. Tutti i prezzi sono IVA inclusa più spese di prenotazione.
Per evitare abusi, potranno essere acquistati solo due biglietti a persona.

  • E’ vietata la riproduzione anche solo parziale di questo articolo, senza indicarne provenienza, senza chiedere l’autorizzazione agli autori o i dovuti crediti al Blog.

 


“Depeche Mode Party in Concerto” 22.02.13 Napoli celebra Delta Machine

Depeche Mode Party in Concerto 22.02.13 Napoli celebra Delta Machine

Per festeggiare l’imminente uscita del nuovo album dei Depeche Mode, Delta Machine, RockZero presenta “Depeche Mode Party in Concerto” – Napoli 22 febbraio 2013, discoteca Barcode

Un evento davvero speciale per gli amanti dei Depeche Mode e del sound anni 80 che potranno scatenarsi in uno special party 80s by DjFoffy.

Ad aprire la serata una tra le migliori Depeche Mode tribute band italiane, gli Exciter’s che, oltre ai loro brani, suoneranno in anteprima esclusiva una versione molto speciale di Heaven, primo single estratto dall’ultimo album dei Depeche Mode, Delta Machine (in uscita il prossimo 26 marzo).

La magica cornice di Pozzuoli ospiterà la serata che partirà alle ore 22.30 presso la discoteca Barcode (ex Havana club) Usc. Tang. Via Campana (Pozzuoli)

INGRESSO GRATUITO!!

Per info visita l’evento Facebook
Rockzero Official Facebook Group
Exciter’s.it | Exciter’s Official Facebook
Discoteca Barcode (Pozzuoli)


Video: Heaven Studio Session

Video - Heaven Studio Version

Come da tradizione ecco la versione live studio session di Heaven, con tanto di video! npr.org.  Screencaps qui.


Prime impressioni dopo la sessione d’ascolto di Delta Machine a New York

Nella serata di Martedì scorso, in una elegante discoteca di Manhattan, NY (zona Chelsea), alcune testate giornalistiche hanno partecipato ad una sessione di ascolto del nuovo album dei Depeche Mode, Delta Machine (c’era anche Dave!)
Quelle che seguono sono le opinioni di alcuni giornalisti presenti alla serata.

“Delta Machine, un ritorno all’elettronica consistente.
Un mix di Violator/Black Celebration in versione blues.”
The Quietus

“Sbalordirà un sacco di gente.
Massiccio, elaborato, complesso e intenso”
The Line Of Best Fit

“Heaven non è nulla, in confronto al resto.
Un disco pieno di sorprese e contraddizioni.
Ci sono momenti di bellezza intricata, canzoni che suonano come un sorta di riciclaggio dei loro pezzi migliori, quelli che ricordano le loro radici anni ottanta ma in chiave assolutamente moderna.
L’album contiene indubbiamente uno stile blues.
Musicalmente è consistente, pieno di idee, le tracce evolvono frequentemente da inizi base a conclusioni assolutamente inaspettate.
Delta Machine è il proseguimento di ciò che più o meno questa band ha fatto nei suoi 30 e rotti anni di esistenza. E ciò non è affatto male.”
Clash Magazine

Heaven:
Drum line minimal, molto meglio la parte voce e ritornello.
L’unica cosa fuori posto è la sofferente lentezza ritmica.
La potenza dei bassi e della batteria danno forma a questo sciroppo, vicino quasi al trip-hop.
Il pezzo non è malvagio, solo che non è la scelta migliore.
Il resto dell’album è più tosto e bizzarro.

Should Be Higher:
Di gran lunga la miglior traccia dell’album.
Tutti gli elementi tradizionali dei Depeche vengono riordinati, trattenuti e cantati in falsetto trasformando la canzone in qualcosa di nuovo.
Miglior mix.
Un brano che non smetterete più di canticchiare.

Slow e Goodbye:
Portano avanti la tradizione dell’impenitente venato pop con blues e chitarra (atmosfera Violator SOFAD)
Nel primo brano una potente chitarra blues prende la forma in una flevole spiritualizzazione stile coro gospel.
Il secondo è più tradizionale, spartano, che il ritornello trasforma in qualcosa di lussurreggiante.

My Little Universe:
Brano techno minimal, per lo più complesso.

Soft Touch/Raw Nerve:
Una revisione della storia dei Depeche Mode, quando sembrava fossero più industrial che pop e gli strumenti erano più pesanti.

The Child Inside: (cantata da Martin Gore)
Linea di basso alla Mingus-y che aggiunge synth ed elettronica ma poche percussioni.”
SPIN Magazine

Per quelli che si stanno ancora chiedendo chi si celi dietro la creazione della copertina di Delta Machine, devono sapere che:
Il logo e la cover dell’album sono opera di Anton Corbijn che ha progettato il logo ad Amburgo, durante le riprese di “A Most Wanted Man“, mentre l’immagine di sfondo è stata scattata a New York.
Questo è il 10° album dei DM che vede il contributo di Corbijn e l’8a copertina, compresa quella del Best Of.
La versione speciale del CD di Delta Machine, conterrà un booklet di 28 pagine con foto di Corbijn scattate a New York e in Luisiana.

Heaven
(CD-Maxi)
Amazon.it
Direct

Heaven
(CD)
Amazon.it
Direct

Heaven
(MP3)
Amazon.it
iTunes
Direct

Delta Machine
(Edizione Deluxe)
prossimamente su Amazon.it
Direct

Delta Machine
(Standard CD)
prossimamente su Amazon.it
Direct

Delta Machine
(Versione Digitale)
ordina su iTunes
Direct

  • E’ vietata la riproduzione anche solo parziale di questo articolo, senza indicarne provenienza, senza chiedere l’autorizzazione agli autori o i dovuti crediti al Blog.

La sinergia sincretica di Heaven

La sinergia sincretica di Heaven

Allo scoccare della mezzanotte di giovedì scorso,  su vevo.com c’è stata la prima dell’attessissimo video di Heaven che segna il grande ritorno dei Depeche Mode.

Nelle ore successive la premiere (in 24 ore ha superato 1 milione di visualizzazioni su YT) c’è stato un susseguirsi di commenti positivi sia per il brano, che avevamo ascoltato con qualche giorno di anticipo perchè sgattaiolato fuori da non si sa dove, e sia per il video. Heaven è un pezzo davvero incredibile, la voce di Dave sposa quella di Martin in modo encomiabile. Musica e parole trovano un perfetto stato di beatitudine.
Un brano che non ha nulla a che fare con il precedente Wrong (SOTU), perchè Heaven si presenta come una ballad elettronica che trascina l’anima up to Heaven. Quindi, munitevi di paracadute e caschetto di protezione, perchè a fine ascolto sarete catapultati nuovamente sulla terra ferma.

Detto questo parliamo del video, e che video gente! Chi se lo sarebbe mai immaginato!?
Perfettamente incastonato in un’atmosfera gotica e con riferimenti che toccano esoterismo ed entità celesti, spaziando fra realtà e soprannaturale, video e brano assumono un aspetto sincretico, misterioso e accattivante. Una sinergia che introduce molto bene l’album, mix innovativo di suoni.
E poi ci sono loro Dave, Martin e Fletch, finalmente! Perchè diciamolo pure che Wrong, Peace, Fragile Tension e Hole To Feed ci avevano lasciati un pò a bocca asciutta.

Non a caso invece quello che riguarda la scelta della location del video. Infatti la Holy Trinity Church, al 725 di St.Ferdinand Street New Orleans, è una vecchia chiesa abbandonata la cui costruzione risale al 1853. Attualmente, conosciuta come Marigny Opera House, la chiesa ospita interessanti eventi musicali, spettacoli di danza e teatro. Il Marigny Opera House è finanziato e gestito dalla Marigny Opera House Foundation che mira al restauro dell’edificio al fine di donare al quartiere e alla città di New Orleans una risorsa spirituale e artistica.

Il punto di partenza concettuale del regista Timothy Saccenti (direttore tra l’altro del video “Man Made MachineMOTOR feat Martin Gore) è stato proprio lo stile dell’album, un mix di blues ed elettronica.
Ed è proprio in merito alle influenze blues, che l’album prende poi il nome di Delta Machine.

A dare ulteriore conferma di ciò, è stato Dave Gahan in un’intervista su KROQ-FM nel programma radiofonico “Kevin And Bean“, dove viene chiesto a Dave se la parola “Delta” abbia qualcosa a che fare con New Orleans o il blues. «C’è sicuramente una forte influenza blues, si avvicina un pò ai tempi di Songs of Faith & Devotion, musicalmente. Martin ha tirato fuori un sacco di riff blues» dice Dave, precisando che per quanto riguarda i testi ricorda più l’era Violator.
Dave ritiene Martin un ottimo chitarrista, anche se lui fondamentalmente si sottovaluta come tale.
Per quanto riguarda Heaven, dice che hanno deciso di pubblicare il singolo un giorno prima del previsto, causa sgattaiolamento anticipato del brano in rete. Spiega poi che il brano lo ha colpito sin da subito «Ero come ‘Ahhh non vedo l’ora di cantare questo pezzo!’»
Accenna poi al tour, dicendo che le date Statunitensi partiranno dalla costa occidentale a fine estate/inizio autunno, più o meno.
Gli viene poi chiesto in che modo la band riesca a conservare la stessa grinta da 32 anni
«Sono continuamente sorpreso da questa band, accadono sempre molte cose interessanti.» Spiega che ogni volta che un tour arriva alla sua conclusione, loro si chiedono se sia il caso di continuare o fermarsi, ma alla fine sentono di avere ancora un sacco da dare: «Quello che voglio dire è, che non è ancora finita» ed è proprio questo che li spinge a tornare nuovamente in studio.
Dave poi ironizza scherzosamente guardando al passato, ai loro 32 anni di storia: «Siamo stati la band che nessuno capiva, poi la band che tutti cercavano di imitare, e improvvisamente siamo diventati la band che tutti dicono ‘oh, siamo stati influenzati da!’» e conclude «me la tirerò un pò ma, siamo ancora la più grande band alternativa, in un modo o nell’altro.»

Altre dichiarazioni di Dave provengono invece da una video intervista di recente pubblicazione dove annuncia che: «Ci sarà una seconda versione del disco che comprende tutto ciò che abbiamo registrato durante la lavorazione di Delta Machine.»
(Box Edition come SOTU?)

Spiega poi quanto sia importante affidarsi alla moderna tecnologia (Dave usa il suo Iphone per registrare idee e fa ampio uso della fotocamera) e dell’interessante e ricca partnership con Deutsche Telekom.
«E’ sempre stato importante per noi sfruttare le tecnologie innovative, al fine di rendere ogni tour più grande e migliore di quello precedente. Con il sostegno di Deutsche Telekom (partner della band in 16 delle date europee del world tour che partirà a maggio) saremo in grado di coinvolgere, come mai prima d’ora, un maggior numero di fans al nostro prossimo tour europeo, in qualsiasi posto essi si trovino.» (video intervista qui e qui)

Ora mi chiedo, sarà mica la volta che vedremo un live dei Depeche in diretta web?

Sempre la Deutsche Telekom, sta organizzando una mostra d’arte che vedrà protagonisti i fans dei Depeche Mode. La versione virtuale della mostra sarà a cura del sito electronicbeats.net, mentre nelle città di  Berlino, Varsavia, Budapest, Zagabria e Praga verranno esposte le opere più importanti. Tutti possono partecipare a prescindere dal luogo in cui si trovano.
Non abbiamo altre notizie riguardo questa mostra, gli organizzatori ci hanno comunicato che avremo presto tutti i dettagli.

E ancora la Deutsche Telekom ha messo sù un contest che permetterà di vincere un meet and greet con i Depeche. Cosa bisogna fare: se avete in programma una delle 16 date sponsorizzate da questa grande azienda di telecomunicazioni tedesca (Atene, Sofia, Bukarest, Budapest, Zagabria, Bratislava, Monaco, Stoccarda, Francoforte, Berlino, Lipsia, Amburgo, Dusseldorf, Dusseldorf, Praga, Varsavia) basterà acquistare il vostro ticket su telekom-streetgigs.de e parteciperete così al contest.

Timothy Saccenti, director | Jason Baum, producer | Radical Media, production co. | Ivan Abel, DP | Dayn Williams, editor | Sherri Korhonen, Andrea Huelse, production designers | symbols + rituals, mask designer | Ivan Safrin, projection designer | Russel Mack, VFX lead | Dan Giraldo, VFX | | Alvin Cruz, flame artist/colorist Ram Bhat, matte painter | Mark Holmes, stylist | Andrea Helgadottir, make-up | Jennifer Heath, exec. producer | Saul Levitz, commissioner

Screencaps e gif animate di Heaven qui

Per tutte le short news, foto e video seguiteci su Facebook e Twitter!

Heaven
(CD-Maxi)

Amazon.it
Direct

Heaven
(CD)

Amazon.it
Direct

Heaven
(MP3)

Amazon.it
iTunes
Direct

Delta Machine
(Edizione Deluxe)

prossimamente su Amazon.it
Direct

Delta Machine
(Standard CD)

prossimamente su Amazon.it
Direct

Delta Machine
(Versione Digitale)

ordina su iTunes
Direct

  • E’ vietata la riproduzione anche solo parziale di questo articolo, senza indicarne provenienza, senza chiedere l’autorizzazione agli autori o i dovuti crediti al Blog.