Italian Blog

Archivio per 14/08/2014

‘Doves’ dei Future Islands dance-ificato da Vince Clarke dei Depeche Mode

Doves dei Future Islands dance-ificato da Vince Clarke dei Depeche Mode

Il frontman degli Erasure ed ex-membro dei Depeche Mode Vince Clarke ha preso ‘Doves’ dei Future Islands e l’ha fatta diventare un macinino stranamente poppy four-on-the-floor. Questo remix dal gigante del synth-pop (vedi anche Ersaure, Yazoo, VCMG) procura ancora un amplificatore di credibilità alla crescente popolarità dei Future Island, che si estende molto più ampiamente di un singolo video pieno di sorprendenti passi di danza. È inoltre una piuma in più sul capo decorato di Clarke, che ha aiutato a produrre l’album di debuto dei Bleachers, ‘Strange Desire’.

Precedentemente, i membri dei Future Islands cercarono di remixare per la prima volta, affrontando la traccia dei Little Daylight ‘Overdose’ la scorsa primavera. L’album del gruppo, ‘Singles’, è stato rilasciato a marzo ed è stato recentemente nominato come uno dei 50 migliori album di Spin del 2014 fino ad adesso.

Fonte: www.spin.com

Traduzione e ricerca a cura di Salvatore Matteo Baiamonte per Depeche Mode e Dintorni

 

  • E’ vietata la riproduzione anche solo parziale di questo articolo, senza indicarne provenienza, senza chiedere l’autorizzazione agli autori o i dovuti crediti al Blog.


Una band di robot costruita con i lego coverizza i Depeche Mode

Everything Sounds

La Toa Mata Band, opera di Giuseppe Acito, è una band di robot composta da figure di Lego e controllata da una piastra Arduino Uno collegata a un sequenziatore MIDI.

In questo video pubblicato un paio di giorni fa possiamo vederla in azione mentre realizza una cover di Everything Counts dei Depeche Mode:

 

 

I robot toccano piccoli strumenti a percussione costruiti con scatolette di conserva. Il suono si cattura con un microfono di contatto e si processa in tempo reale [sul programma, ndt] Ableton Live.

Appare anche un sintetizzatore che consiste in una piattaforma mobile di pezzi di Lego, azionata da un servomotore che la spostano in orizzontale, semitono per semitono.

Fonte: www.hispasonic.com

Traduzione e ricerca a cura di Salvatore Matteo Baiamonte per Depeche Mode e Dintorni

 

  • E’ vietata la riproduzione anche solo parziale di questo articolo, senza indicarne provenienza, senza chiedere l’autorizzazione agli autori o i dovuti crediti al Blog.