Italian Blog

Articoli con tag “live nation

Depeche Mode in Italia “ticket + viaggio” per i devotissimi che ci seguono!

Depeche Mode e Dintorni, in collaborazione con Eventinbus (partner di Live Nation) offre a tutti i devoti iscritti al nostro blog, pagina facebook e twitter, pacchetti comprensivi di ticket concerto + posto autobus per lo spettacolo del 22/02/14 alla Unipol Arena di Casalecchio Di Reno (BO)
I biglietti di cui disponiamo e che vi offriamo a prezzo di costo, riguardano i settori: Parterre in Piedi (no Early Entrance) e Gradinata Est – L.

INOLTRE: usufruendo del nostro codice speciale, potrete avere uno sconto del 10% per ogni posto autobus che prenoterete/acquisterete per le date di:
Torino Palaolimpico 18/02/14
Assago (MI) Mediolanum Forum 20/02/14
Casalecchio Di Reno (BO) Unipol Arena 22/02/14 (con o senza ticket concerto)

Recatevi su www.eventinbus.com/artisti/depeche-mode consultate gli orari, i prezzi e le mete da raggiungere.
Una volta scelta la vostra destinazione, e compilato il form per l’iscrizione, potrete procedere con l’ordine.
Nell’apposito spazio che troverete al momento della prenotazione/acquisto (dove c’è “Attiva Il Buono“), inserite questo codice sconto: “DEPECHE-MODE” attiverete così il bonus sconto offerto da Eventinbus esclusivamente per noi di Depeche Mode e Dintorni.

Non è previsto alcuno sconto sul costo del biglietto per lo show.

Il biglietto per il concerto è incluso nel pacchetto ‘ticket + posto autobus’ e non può essere acquistato separatamente.

Autobus con partenze da tutta Italia.

Chi prenota per più persone deve OBBLIGATORIAMENTE segnalare anche il nome degli altri partecipanti e non solo il loro numero. Nel caso successivamente all’ordine ci fossero delle variazioni, sarà possibile modificare i dati inseriti senza problemi.
Nomi e numeri telefonici servono all’accompagnatore per comunicare con i partecipanti in caso di necessità prima, durante e dopo l’evento.


L’intervista esclusiva di Live Nation a Martin Gore dei Depeche Mode

L'intervista esclusiva di Live Nation a Martin Gore

Questa mattina il sito onenation.livenation.com ha pubblicato una video intervista a Martin Gore risalente a qualche settimana fa.  Di seguito la traduzione con URL diretto al video.

Parte 1: I Depeche Mode prendono il controllo. Il suono vivo e schietto di Martin Gore. (guarda il video)

«Il pubblico è già con noi a partire dalle prime note, ancor prima di vederci salire sul palco, perfino nell’introduzione.»

«Adesso ci esibiamo in modo diverso, perché suoniamo insieme da molti anni. Il suono è molto più puro, più live e a volte si distacca parecchio dai dischi.»

«Già nel 1998 abbiamo fatto una scelta coraggiosa per The Singles Tour, quando per la prima volta abbiamo usato la batteria dal vivo per tutti i pezzi, con Christian Eigner.»

«Finora il pubblico non ci ha mai deluso. È soprattutto grazie a Dave, perché è un frontman talmente bravo che riesce a far partecipare proprio tutti: dalle persone in prima fila a quelle in fondo.»

«È bravo a coinvolgere il pubblico con gesti e movimenti delle mani, ha un carisma eccezionale. Riesce a estendersi in qualsiasi punto del palcoscenico.»

«Anche la gente, vedi tutti che si guardano intorno increduli, non riescono a credere ai propri occhi. E questo capita sempre.»

Parte 2: La magia sul palco dei Depeche Mode. Una chiacchierata intima ed esclusiva con Martin Gore (guarda il video)

«Da parecchio tempo, già a partire da Violator, ci dilettiamo di ritmi e atmosfere blues. Stavolta volevamo che fosse più evidente, per questo abbiamo scelto il titolo Delta Machine

«Questa volta abbiamo dato una lista interminabile al nostro programmatore e gli abbiamo detto: “Vorremmo suonare queste canzoni“. Ci ha messo talmente tanto tempo a fare la programmazione che all’inizio del tour gli è quasi venuto un esaurimento nervoso. Ma adesso sta bene.»

«La maggior parte dei pezzi è la stessa tutte le sere. Trovo sia interessante fare una versione acustica di un brano che in origine canta Dave. Arriviamo a un punto che diciamo: “Questo l’abbiamo suonato abbastanza, facciamone un altro“. Oppure: “È da un po’ che non suoniamo ‘Shake the Disease‘, potremmo farlo stasera“. Possiamo deciderlo anche solo un’ora e mezza prima di salire sul palco.»

«Ci sono almeno tre canzoni che dobbiamo suonare, non possiamo escludere “Enjoy the Silence” o “Personal Jesus“, perché molti fan tornerebbero a casa insoddisfatti se non le suonassimo.»

«Il fatto di suonare nuove canzoni durante il tour non ci preoccupa particolarmente. In questo album ci sono parecchi brani forti, che dal vivo possono rendere benissimo. Se non fosse così, non riscuoterebbero successo tutte le sere.»

Traduzione a cura di Barbara Salardi in esclusiva per Depeche Mode e Dintorni

  • E’ vietata la riproduzione anche solo parziale di questo articolo, senza indicarne provenienza, senza chiedere l’autorizzazione agli autori o i dovuti crediti al Blog.