Italian Blog

Delta Machine Deluxe Standard Vinile Digitale Amazon.it | Direct | iTunes

Ultima

Martin Gore nel documentario “This is Eleven” per Notes For Notes

Martin Gore è uno dei tanti artisti presentati in un documentario che uscirà prossimamente per Notes For Notes, una organizzazione benefica che si dedica alla donazione di spazi ed equipaggiamenti ai giovani per esplorare e registrare musica. Poiché Notes For Notes ha anche due studi a Santa Barbara, Martin Gore è stato coinvolto in questa associazione per almeno sei anni. Martin è un membro del loro comitato consultivo ed ha fatto da DJ a tre dei loro eventi annuali ‘Holiday Soundcheck’. In un’intervista con Notes For Notes, viene rivelato che le interviste sono state girate “con artisti rinomati per la loro musica personale – momenti della vita per un documentario intitolato “This is Eleven”.  Con la fase di produzione iniziale del documentario completa, Notes For Notes si sta preparando a girare ulteriori filmati e sta cercando di usare una campagna di finanziamento collettivo che aiuti a sovvenzionare il resto della produzione. La squadra dice che l’opera una volta terminata sarà sorprendente. Per saperne di più su Notes For Notes e il documentario in prossima uscita, visita notesfornotes.org e sony.com

di Salvatore Matteo Baiamonte per Depeche Mode e Dintorni

  • © E’ vietata la riproduzione anche solo parziale di questo articolo, senza indicarne provenienza, senza chiedere l’autorizzazione agli autori o i dovuti crediti al Blog.

Martin Gore al NAMM Show 2015

Freddie Morales facebook

di Salvatore Matteo Baiamonte per Depeche Mode e Dintorni

Sapete com’è, quando si è uno dei membri fondatori di una band di culto massivo. Stai passeggiando, pensando ai tuoi affari, cercando di comprare qualche nuovo accessorio, quando vieni avvicinato da qualcuno che assomiglia un po’ a uno dei membri della tua band. Beh, è proprio ciò che è successo a Martin Gore dei Depeche Mode. Il suo viaggio al NAMM Show, dove i produttori di materiali musicali mettono in mostra le loro ultime creazioni, l’ha visto imbattersi nel cantante principale della band Strangelove, band tributo ai Depeche Mode. Il risultato è un selfie che sembra leggermente imbarazzato pubblicato su Facebook. I Depeche Mode, tra i cui successi troviamo ‘Enjoy The Silence’ e ‘Personal Jesus’, vanno avanti dai primi anni Ottanta. Secondo le statistiche i loro testi – perlopiù scritti da Martin – sono i più sofisticati di tutti i tempi. E Freddie Morales, che appare come un “Devotional Dave”, dev’essere stato felicissimo di aver incontrato un eroe. Lo stesso per Martin Gore? Beh, dev’essere come viaggiare nel tempo, quando ti imbatti in quella che sembra la versione più giovane di qualcuno con cui sei stato in una band per tanto tempo.

Cos’è il NAMM Show? E’ il più grande evento commerciale per l’industria dei prodotti musicali. Ha luogo ogni anno ad Anaheim, in California. Di paragonabile in Europa c’è soltanto il Musik Masse di Francoforte.

  • © E’ vietata la riproduzione anche solo parziale di questo articolo, senza indicarne provenienza, senza chiedere l’autorizzazione agli autori o i dovuti crediti al Blog.

I Soulsavers e Dave Gahan hanno cominciato a lavorare al secondo album

Photo by Steve Gullick

La collaborazione tra Dave Gahan e i Soulsavers trova una continuazione: il cantante dei Depeche Mode tornerà in studio, per occuparsi insieme al duo di produttori del secondo album insieme. Anche una data di rilascio è già pronta.

Dave Gahan aveva sempre parlato molto bene di quanto la collaborazione con i Soulsavers lo avesse ispirato musicalmente. In “The Light The Dead See”, il primo lavoro che emerse nel 2012 dalla collaborazione, Gahan cantava e in parte superava i suoi limiti. Il punto più alto è stato un intimo concerto per una cerchia ristretta di persone – le dodici canzoni dell’album non erano abbastanza per un breve tour.

Che con “The Light The Dead See” non fosse stata detta l’ultima parola, si era già capito al momento della pubblicazione dell’album. Dave Gahan espresse lo scorso anno il suo desiderio di registrare un altro album come continuazione delle collaborazione.

Nei prossimi giorni Dave Gahan, Rich Machin ed Ian Glover affronteranno la realizzazione dell’album successivo. Dovrebbe essere pubblicato a fine 2015.

Fonte: www.depechemode.de (via @Ultra_depeche)

Ricerca e traduzione a cura di Salvatore Matteo Baiamonte per Depeche Mode e Dintorni


Quasi esattamente un anno dopo che NOTHING BUT HOPE AND PASSION aveva riferito di un possibile secondo album collaborativo, il gruppo alternativo britannico SOULSAVERS e il cantante dei DEPECHE MODE Dave Gahan sono ufficialmente tornati in studio. Guarda il post dei SOULSAVERS su Instagram come ulteriore prova.

La seconda collaborazione tra le due parti non è una sorpresa. Da quando Dave Gahan ha contribuito con le parti vocali per la registrazione dell’album del 2012 “The Light The Dead See” era ansioso di registrare nuovo materiale una volta terminato il tour promozionale di “Delta Machine”, l’ultimo album dei DEPECHE MODE pubblicato nel 2013. Si prevede che il secondo album in collaborazione verrà pubblicato a fine anno, a cui seguirà, molto probabilmente, un tour.

Fonte: nbhap.com

Traduzione a cura di Salvatore Matteo Baiamonte per Depeche Mode e Dintorni

 

  • © E’ vietata la riproduzione anche solo parziale di questo articolo/traduzione, senza indicarne provenienza, senza chiedere l’autorizzazione agli autori o i dovuti crediti al Blog.

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 5.305 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: